Passeggeri andata
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
  • Adulti

    Dai 12 anni
  • Bambini

    4 - 11 anni
  • Infanti

    Fino a 3 anni
  • Animali

    Cani, gatti, altro
Conferma passeggeri
Passeggeri ritorno
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
  • Adulti

    Dai 12 anni
  • Bambini

    4 - 11 anni
  • Infanti

    Fino a 3 anni
  • Animali

    Cani, gatti, altro
Conferma passeggeri
 

Scegli la tratta

Passeggeri

Non conosci la targa del veicolo?

Scegli il biglietto

Indietro
Gruppo Caronte & Tourist - molto più dello Stretto necessario

Gruppo Caronte & Tourist - molto più dello Stretto necessario

Tu sei qui

Sono stati mesi difficilissimi. Nulla di simile avevano mai visto, finora, i moltissimi tra noi che non hanno conosciuto l’orrore e la catastrofe della guerra.

Limitazioni agli spostamenti e ai contatti tra le persone; aziende e attività commerciali chiuse; strade deserte; collegamenti di linea ridotti o tagliati; milioni di lavoratori ritrovatisi improvvisamente loro malgrado sotto l’ombrello protettivo del welfare se non senza più lavoro.

In questi mesi difficilissimi ognuno di noi ha imparato il significato più vero e profondo di parole fin qui forse abusate o malconsiderate: “futuro”, “cura”, “responsabilità…”

Sono successe cose impensabili. È successo anche che lo Stretto di Messina (per migliaia di anni porta fisica e soglia magica, luogo del Mito, di meticciato, di incontri e di sogni) sia improvvisamente diventato frontiera.

In questi mesi difficilissimi noi abbiamo continuato a navigare, perché è la nostra mission e quello che sappiamo fare meglio.

Abbiamo continuato a navigare responsabilmente, proteggendo sia i nostri passeggeri che i nostri uomini a terra, a bordo, sul ponte, al timone, ai controlli, agli ormeggi…

Da qualche giorno ci ritroviamo a vivere dentro una “Fase2” che è forse dimensione scaramantica più che luogo fisico.

Noi ci siamo. Continuiamo ogni giorno a navigare. Tenendo sempre nel nostro orizzonte la Sicilia, il Mediterraneo, le isole e i porti, le persone e tutto ciò che portano con sé.

Noi ci siamo grazie a tutti coloro che mai in questi mesi difficilissimi hanno mostrato paura o incertezza o scoramento.

Grazie di cuore, dunque, a tutti coloro che ogni giorno lavorano con noi a terra, a bordo, sul ponte, al timone, ai controlli, agli ormeggi…

È grazie a voi che non abbiamo smesso né mai smetteremo di viaggiare.