Acquista i biglietti per

Tutte le destinazioni Stretto di Messina
Da dove vuoi partire?
Seleziona il porto di partenza
Dove vuoi andare?
Seleziona la tua destinazione
Cerca Chiudi

Tu sei qui

Leggi tutte le notizie di Caronte & Tourist
Martedì, 17 Ottobre, 2017 - 20:15

Caronte & Tourist dalla parte dell’arte - Sostegno alla mostra del Maestro Catalano

“Isola tra isole”. È il titolo della mostra personale del noto maestro Maurilio Catalano che si terrà dal 19 ottobre al 5 novembre a Palermo nell'area della “Cavallerizza” del celebre Palazzo Sant'Elia nella centralissima via Maqueda.

La mostra, sostenuta dal Gruppo Caronte & Tourist coincide con la famosa iniziativa “Le Vie dei Tesori”, che vedono, sino a fine ottobre, nel Palazzo Sant'Elia una prestigiosa meta di attrazione turistica.

Un evento che è un  omaggio alla Sicilia e alle sue isole.  Il mare, le barche e i cieli di Sicilia sono, da sempre, protagonisti dei dipinti che negli anni, seppur attraversando momenti di ispirazione diversi, rimangono il fulcro centrale delle opere dell’artista.

Maurilio Catalano è già professore all’Accademia di Belle Arti di Palermo e dal 1963 dirige la Galleria creativa e stamperia "Arte al Borgo".

Ha realizzato, tra i tanti progetti affidatigli, le decorazioni delle nuove aree dell'aeroporto Internazionale di Palermo “Falcone e Borsellino”, con dipinti (uno dei quali di 30 metri quadrati) e sculture in legno.

Ha ricevuto, dalla Fondazione Ignazio Buttitta, Il premio intitolato allo stesso poeta dell'edizione 2009 della rassegna, “Li vuci dill'omini”, che viene assegnato ogni anno dal 2006 a personalità siciliane che si siano distinte nelle scienze, nella letteratura, nelle arti, nel giornalismo e nell’editoria.

Di lui hanno scritto tra gli altri Leonardo Sciascia, Alfonso Gatto, Vittorio Frosini, Nino Buttitta e Luigi Mormino, Aurelio Pes e Francesco Giunta. Amici e colleghi di un periodo storico in cui nella città di Palermo, la galleria del Maestro Catalano, è stata una vera fucina di idee, opere letterarie e artistiche, creazioni e invenzioni che hanno lasciato un segno indelebile nella cultura e nell'arte palermitana.