Passeggeri andata
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
  • Adulti

    Dai 12 anni
  • Bambini

    4 - 11 anni
  • Infanti

    Fino a 3 anni
  • Animali

    Cani, gatti, altro
Conferma passeggeri
Passeggeri ritorno
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
  • Adulti

    Dai 12 anni
  • Bambini

    4 - 11 anni
  • Infanti

    Fino a 3 anni
  • Animali

    Cani, gatti, altro
Conferma passeggeri
 

Scegli la tratta

Passeggeri

Non conosci la targa del veicolo?

Scegli il biglietto

Indietro

Tu sei qui

Lunedì, 13 Gennaio, 2020 - 10:30

“You come down from the stars”: II atto con il gospel dei Cantica Nova

You come down from the stars

Si conclude magistralmente l’evento di Onde Sonore “You come down from the stars” con un concerto più unico che raro che ha visto come protagonisti i Cantica Nova Gospel Choir, un copioso ensemble di più di venti coristi che, solo grazie all’uso delle loro corde vocali hanno ricreato un clima in perfetta linea con lo spirito natalizio, raggiungendo, dunque, l’obiettivo che l’evento si prefiggeva sin dalla sua denominazione.

Un’occasione unica in terra italiana – e ancor di più, in mare – quella di riuscire ad assistere ad un intera performance “a cappella”, in piena tradizione nero-americana.

Tutto grazie alla impeccabile direzione del maestro Francesco Saverio Messina e alla passione dei Cantica Nova, gruppo in auge nella provincia messinese già da tre decenni. Il coro, infatti, nasce a Milazzo nel 1989 ed esordisce in concerto già nel 1990.

Oggi diffondono nel territorio un repertorio che propone musica vocale polifonica che si compone di brani che vanno dal sacro al profano, dal classico e ricercato al contemporaneo e popolare, registrando anche importanti partecipazioni e  gratificanti riconoscimenti a festival corali nazionali ed internazionali.

Durante l’evento di Onde Sonore i brani gospel, spiritual e soul della tradizione afro-americana sono stati alternati ai canti della tradizione natalizia internazionale in un avvicendarsi di voci soliste, coro e ritmo segnato dalla chitarra di Andrea Messina - quest’ultimo anche intrattenitore nei momenti di intervallo. Una bravura tecnica palpabile e la scelta azzeccata di un affiancare un repertorio pop hanno sicuramente composto il successo dell’esibizione: brani di Aretha Franklin, Michael Jackson e Paul Simon alternati a canti sacri tradizionali hanno coinvolto il pubblico che, incredulo, si è goduto ben tre ore di sound d’oltreoceano.